Investire in borsa guadagni? Puoi farti uno stipendio MENSILE?


Anche io come tutti prima di fare il primo deposito ho cercato informazioni per farmi un idea di quanto si potesse guadagnare in borsa. Quanto guadagni investendo in borsa? E quanto tempo ci vuole?

Il guadagno possibile lo decidi tu in base al rischio che vuoi prendere.

  1. Basso rischio: 8,5% annuo
  2. Medio rischio: 20% annuo
  3. Alto rischio: 1000% o più all’anno

Per darti un idea il rischio lo decidi tu in base a quanto differenzi il tuo portafoglio, cioè in base a quante posizioni apri e in quali settori. Un portafoglio differenziato ha il vantaggio di avere minor rischio, uno poco differenziato ha un maggiore potenziale di guadagno.

Investire in borsa guadagni

Queste sono linee guida, per darti un esempio pratico io ho un approccio a medio rischio quindi il mio obiettivo è quello di raggiungere il 20% o più di guadagno annuo investendo in borsa.

Ho chiuso il 2020 con un guadagno di circa il 140%. Ovviamente si è trattato di un anno molto particolare ma non è così improbabile riuscire a sorpassare queste linee guida.

Se avessi investito tutto su un unica azienda ad esempio Tesla, quindi facendo un investimento ad altissimo rischio, avrei guadagnato il 1400%.

Quindi conviene rischiare o non rischiare?

Personalmente ti sconsiglio di investire tutto su un unica azienda per il semplice motivo che se qualcosa non va per il verso giusto tutto il tuo portafoglio ne risente dipendendo da un unica posizione.

Ovviamente dipende anche dall’importo che investi, se l’importo è basso per le tue finanza allora non c’è nessun problema a prendere dei rischi in più.

Se invece investi un importo alto, in base a quanto hai a disposizione o stai guadagnando, ti consiglio vivamente di differenziare.

Un altro fattore per decidere il tuo rischio è anche dato dall’età, se sei giovane allora è possibile permettersi di prendere qualche rischio in più con i propri investimenti in quanto si ha la possibilità poi nel tempo di recuperare eventuali perdite.

Se invece sei più avanti con gli anni si consiglia sempre un approccio più sicuro e stabile, soprattutto per chi si avvicina alla pensione.

E’ possibile investire in borsa piccole somme e guadagnare?

Puoi guadagnare investendo poco ma regolarmente, è probabilmente l’approccio migliore che esista per guadagnare in borsa.

Questo perchè grazie all’interesse composto, che fà aumentare i tuoi investimenti ogni mese e i relativi guadagni, il tuo portafoglio crescerà in maniera esponenziale anche se continuerai a versare la stessa cifra ogni mese senza mai aumentare.

Facciamo un esempio pratico: se ora hai uno stipendio di 1300 euro al mese e hai 1000 euro da parte da destinare alla borsa.

Se tu depositi i 1000 euro e inizi a depositare regolarmente 250 euro al mese, con un ritorno del 20% annuo tra 15 anni avrai quasi 300.000 Euro sul tuo portafoglio.

Questo ti dà un idea del potere dell’interesse composto, e pensa che se hai la possibilità di farlo per 30 anni supererai i 6 milioni sul conto. Non male con uno stipendio di 1300 euro al mese.

Quindi investire piccole cifre con regolarità non solo è possibile ma è probabilmente l’approccio ideale per guadagnare in borsa.

Come investire in borsa e guadagnare subito?

Se ti stai chiedendo se è possibile anche guadagnare in tempi brevi con la borsa la risposta è sì, ma ovviamente aumentano i rischi di investimento.

Un portafoglio poco differenziato, come discusso in precedenza, ha la possibilità di guadagnare molto e in poco tempo ma c’è anche uno strumento aggiuntivo che ti permette di aumentare in maniera esponenziale i guadagni ed è l’uso della leva finanziaria.

La leva è uno strumento che ti permette di moltiplicare l’importo del tuo investimento ad esempio se apri una posizione con 1000 euro e applichi una leva x5, funzionerà esattamente come un investimento da 5000 euro.

Quindi se l’azione sale ad esempio del 5% invece di guadagnare 50 euro, guadagni 250 euro.

Questo ovviamente aumenta di molto il rischio di investimento e ci sono anche delle commissioni associate all’utilizzo della leva però è un opzione da tenere presente, che può essere sfruttata in alcune occasioni, e ti dà la possibilità di guadagnare molto bene in borsa in poco tempo.

Si guadagna di più investendo nel breve, medio o lungo periodo?

E’ possibile investire in borsa con successo con tutti questi metodi:

  • Breve periodo – tenendo le posizioni aperte da pochi minuti a qualche giorno.
  • Medio periodo – tenendo le posizione aperte fino a 3-4 mesi .
  • Lungo periodo – tenendo le posizioni aperte per anni.

In genere chi investe nel breve periodo utilizza l’analisi tecnica per decidere quando entrare ed uscire da una posizione, o in alternativa punta su eventi come le comunicazioni degli utili, sfruttando appunto brevi lassi di tempo per trarre profitto dal mercato e chiudere la posizione appena in tempo.

E’ un approccio molto impegnativo soprattutto per chi si dedica all’analisi tecnica che deve stare tutto il giorno a studiare i grafici davanti allo schermo e intervenire al giusto momento.

Inoltre devi tenere presente che utilizzando questo approccio paghi parecchio in commissioni alla piattaforma.

Infatti, anche se le commissioni si sono notevolmente ridotte negli ultimi anni con i broker senza commissioni, c’è sempre uno spread da pagare che consiste in una differenza di prezzo di acquisto e di vendita di un azione.

Ovviamente aprendo e chiudendo operazioni con maggiore frequenza, maggiore sarà anche l’importo di queste commissioni.

E’ un fattore che può essere poco influente sui guadagni ma sicuramente da tenere in considerazione.

Per quanto riguarda gli investimenti a medio e lungo termine in genere ci si basa soprattutto sull’analisi dei fondamentali di un azienda, quindi tutti i dati possibili reperibili sui business che stanno dietro alle azioni.

In quel caso il tempo lo dedichi a studiare i settori, i business, seguendo gli aggiornamenti ma senza curarti troppo dei cambiamenti di prezzo nel breve termine.

E’ un approccio che ti porta a pagare meno in commissioni ai broker in quanto mantieni le posizioni aperte per lunghi periodi senza saltare da una all’altra, a differenza di chi investe nel breve periodo.

E’ l’approccio che personalmente preferisco e che suggerisco in genere di adottare per la maggior parte dei tuoi investimenti.

Infatti è possibile prevedere con abbastanza precisione se un azione crescerà di prezzo da qui ai prossimi 2-3 anni, mentre invece è quasi impossibile sapere cosà farà nei prossimi 2-3 giorni.

Detto questo ti chiederai ma guadagna di più un trader sul breve tempo o a medio lungo termine?

Sempre secondo la mia esperienza personale non ho visto molti investitori a breve termine di successo, ce ne sono alcuni su Etoro ma i guadagni non sono mai elevati anche per il problema delle commissioni elevate che generano.

Ti consiglio quindi di seguire un approccio medio-lungo termine in quanto è il metodo più pratico e più efficace a mio giudizio per guadagnare in borsa.

Come guadagnare in borsa opinioni personali

Investire e guadagnare in borsa è inizialmente una questione di mindset ovviamente devi anche imparare le competenze tecniche per valutare un azienda prima di investirci, ma senza la giusta sicurezza nell’investire è veramente difficile uscirne con un guadagno, se non addirittura non andare in perdita.

Tutti sanno che per guadagnare puoi comprare un azione ad un prezzo basso per poi rivenderla ad un prezzo più alto, però la maggior parte degli investitori soprattutto alle prime armi finisce per fare l’opposto.

Per questo su qualsiasi sito di Broker trovi sempre l’avviso che più del 75% degli utenti perde investendo sulla piattaforma.

L’errore più frequente è investire su qualcosa che non si conosce e poi farsi prendere dal panico e vendere appena scende anche di pochi punti percentuale. Questo è sicuramente l’errore più comune in assoluto.

Per guadagnare in borsa quello che ti consiglio e di avere ben chiaro come opera un azienda prima di investirci, online puoi trovare tantissime informazioni sulle aziende quotate, bilanci, 10-Q e 10-K (report trimestrali e annuali) ecc. tutte le informazioni per decidere quando investire sono disponibili in ogni momento.

E’ importante che quando hai preso la tua decisione non ti fai influenzare da eventi a breve termine, per ognuno dei tuoi investimenti avrai dei periodi di perdita, nessuna azione va soltanto su senza discese. Inoltre non dovrai farti condizionare emotivamente dalle opinioni negative che sentirai da stampa e media, ti consiglio di tenere sempre in considerazione le opinioni negative ma di rimanere convinto sulla tua scelta se hai studiato bene l’azienda e hai la convinzione che possa avere il potenziale di crescere.

Si può guadagnare di più investendo in azioni, in startup o in crowdfunding?

Tutti e 3 questi metodi ti possono fare guadagnare parecchio, l’unica differenza è con le azioni puoi avere un approccio più “sicuro” e con meno rischi avendo la possibilità di investire in aziende consolidate con uno storico di bilanci che ti danno un idea molto precisa sui potenziali.

Con le startup e il crowdfunding il potenziale di guadagno è molto elevato ma il rischio si alza notevolmente in quanto non hai molti dati da analizzare e devi quindi affidarti al tuo istinto.

Personalmente, se stai pensando di investire in startup o con il crowdfunding per guadagnare, ti consiglio di rimanere in settori che conosci molto bene.

Se ad esempio hai gestito locali o pizzerie in passato, probabilmente hai la possibilità di capire se un progetto è valido o meno grazie alla tua esperienza ma se ti trovi ad analizzare una startup che produce software non sai esattamente come inquadrarla. Per questo è importante conoscere molto bene il settore per avere la possibilità di interpretare i (pochi) dati che si hanno a disposizione quando si investe in questi progetti startup.

Articoli Recenti